fbpx

Nel mese di gennaio si è svolta la prima mobilità del nostro ultimo progetto europeo, Create 4.0. Create 4.0 è il nostro ultimo progetto Erasmus+ ed ha lo scopo di realizzare un modello condiviso di didattica aumentata. A gennaio Sonia Sorci – nostra docente e coordinatrice scientifica del progetto, Gloria Fratini – tutor d’aula della scuola e Elena Ruggeri – responsabile della comunicazione di Ecipa e coordinatrice della comunicazione del progetto, hanno partecipato ad una 4 giorni di lavoro a Poznan ospiti con gli altri partner di TEB EDUKACJA con lo scopo di “formare i formatori”: vediamo nel dettaglio com’è andata.

Giorno 1: accoglienza e recap di quanto fatto finora

Il primo giorno di meeting è stato all’insegna dell’accoglienza. Jacek Kulik – coordinatore della sede di Poznan di TEB EDUKACJA e Michal Sakowski – docente dei corsi, ci hanno accolto nella loro città, presentandoci la realtà per cui lavorano (TEB è un centro di formazione con una distribuzione capillare su tutto il territorio polacco) ed i corsi che tengono. Dopodiché Elena, in qualità di nostra rappresentante, ha preso le redini del gruppo per ricostruire insieme il lavoro fatto fino a quel momento.

Il progetto infatti è attivo da più di un anno, ma le prime fasi del lavoro si sono svolte tutte a distanza. Durante il PR01 ogni partner ha partecipato alla realizzazione delle linee guida che fanno da presupposto al lavoro che ci aspetta: si tratta di un compendio di metodi, strumenti e informazioni utili per i docenti, già consultabile nel sito del progetto.

Giorno 2: focus su strumenti e contenuti

A coordinare i lavori del secondo giorno è stata Sonia Sorci, ingegnera con un’esperienza più che ventennale. In ECIPA Umbria insegna sia alla Scuola dei Mestieri che alla Futuro is Beauty Academy matematica e informatica. Abbiamo affidato a lei la coordinazione dei contenuti scientifici del progetto perché già da tempo in classe usa il “metodo 4.0”: è esperta di nuove tecnologie, si forma costantemente e nessuno meglio di lei avrebbe potuto portare alta la nostra bandiera in Europa.

Per questo motivo ha tenuto un workshop per tutti presenti, così da iniziare ad usare insieme gli strumenti che “aumentano” una classica lezione. Ovviamente molti già conoscevano quanto proposto, ma è stato molto interessante stilare la lista dei contenuti dei corsi che andranno nella piattaforma dedicata al progetto in maniera così partecipata. Tutti hanno preso parte agli stimoli proposti in maniera proattiva, trovando ispirazione per le proprie lezioni e per quelli che saranno poi gli argomenti su cui si focalizza il progetto.

E proprio in questo workshop è emerso uno degli aspetti fondanti di Create 4.0: la didattica aumentata è coinvolgente, quali che siano gli studenti. La lezione “si costruisce” in maniera attiva: non c’è distanza tra docente e discente, tutti possono partecipare e contribuire, a differenza del classico metodo in cui l’allieva o allievo assistono in maniera passiva. Per questo è stato facile arrivare alla fine della giornata con i punti fissi per ogni corso che verrà caricato in piattaforma già delineati.

Giorno 3: la piattaforma moodle

A proposito di piattaforma, il 3 giorno abbiamo lavorato per capire insieme le sue potenzialità. A spiegarle è stato Andrei Ternauciuc, docente dell’Università Politecnica di Timisoara, responsabile del suo sviluppo perché forte dell’esperienza con la sua università.

Andrei è stato estremamente scrupoloso nello spiegare tutte le possibilità che la piattaforma mette a disposizione, sia ai docenti che agli studenti. Molti dei nostri partner conoscevano già Moodle – ambiente open source su cui si anima anche la nostra piattaforma – ma i suoi suggerimenti sono stati più che preziosi per permettere a tutti di iniziare a lavorare partendo dallo stesso livello di competenze.

Giorno 4: i prossimi step

L’ultimo giorno di lavoro è stato dedicato a fissare gli step dei mesi successivi, che porteranno al cuore del progetto. Come prima cosa tutti i partner hanno partecipato alla creazione di 5 corsi diversi in piattaforma (Estetica, Acconciatura, Grafica, Igiene dentale e Artcraft Design), uno per ogni indirizzo delle varie scuole coinvolte nel progetto. Dopodiché hanno deciso entro quando caricare i relativi contenuti affinché:

  • le studentesse e i studenti possano testare i corsi (usabilità della piattaforma e comprensione dei contenuti);
  • i docenti possano fare le dovute correzioni e rilasciare i contenuti ufficiali;
  • i ragazzi possano partecipare al contest nazionale, quindi completare il corso assegnato con successo.

I migliori studenti dei vari contest nazionali prenderanno parte a quello internazionale, che si terrà in Spagna.

La prossima mobilità del progetto Create 4.0

La prossima mobilità del progetto Create 4.0 sarà a maggio, in Spagna, ospiti dell’IES José Luis Castillo Puche a Yecla. Dalla Scuola dei Mestieri partiranno 8 persone, selezionate tra coloro che otterranno i punteggi più alti al contest nazionale. Nel coinvolgere i nostri ragazzi e ragazze abbiamo da subito ricevuto da loro un grande entusiasmo ed una grande voglia di fare: chi si aggiudicherà un viaggio completamente gratuito in Spagna? E soprattutto, saranno all’altezza dei loro omologhi spagnoli, lettoni e polacchi? Manca pochissimo tempo per scoprirlo, intanto noi facciamo il tifo per ognuno di loro!

Contatti

ti aspettiamo

Tutte le mattine dalle 8.30 alle 13.30 (lun-ven)
e il pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30 (lun-mer)
e dalle 14.30 alle 16.30 (giov.)

Tutte le mattine
dalle 8.30 alle 13.30 (lun-ven)
e il pomeriggio
dalle 14.30 alle 17.30 (lun-mer)
e dalle 14.30 alle 16.30 (giov.)

SEDE PERUGIA

Via Fontivegge, 55 - 3° piano
Tel:+39 075 5173143

SEDE DI TERNI

Strada di Cardeto, 61
Tel:+39 0744 220300

SEDE DI CASTIGLIONE DEL LAGO

via della Stazione, snc
solo Scuola dei Mestieri - dal lunedì al venerdì dalle ore 08:15 alle ore 14:15
Tel:+39 075 5173143

Hai bisogno di informazioni?

Scrivici!

Puoi mandare una mail a ecipaumbria@ecipaumbria.it
oppure compilare il form qui sotto.

3 + 3 =