Home / Corsi / Formazione disoccupati / Addetto confezionamento capi di abbigliamento con competenze rammaglio e rammendo

Addetto confezionamento capi di abbigliamento con competenze rammaglio e rammendo

Descrizione corso

L’addetto qualificato al confezionamento, opera nell’ambito del settore tessile – produzione capi di abbigliamento e maglieria – realizza le operazioni di cucitura dei pezzi per l’assemblaggio del capo e le rifiniture del capo stesso, dall’applicazione degli accessori occhielli, bottoni, cerniere, fibbie, alla realizzazione dei dettagli (scolli, ricami, ..). Se richiesto, si occupa di stirare e piegare i capi finiti. L’addetto è in grado di leggere i disegni tecnici dei modelli, di utilizzare gli strumenti e i macchinari preposti alle operazioni di rifinitura e confezionamento e di eseguire il controllo della rispondenza rispetto ai parametri definiti. L’Addetto è specializzato nell’assemblare artigianalmente i vari teli e capi di maglieria (tecnica del rammaglio) e eliminare le imperfezioni attraverso la tecnica artigianale del rammendo.

Il percorso si articola in 350 ore di formazione teorica/pratica ed un tirocinio curriculare dalla durata di 480 ore (4 mesi). La frequenza è obbligatoria nella misura del 75% delle ore di formazione teorica/pratica per poter accedere al tirocinio, e del 75% dell’intero percorso (formazione teorica/pratica + tirocinio) per essere ammesso all’esame finale.
Il tirocinio è retribuito per tutta la durata con una indennità mensile di € 600,00 lordi ( per un totale di € 2.400,00 lordi).

Il corso è riservato a n. 12 allievi dell’uno e dell’altro sesso, di cui n° 4 posti riservati ai/alle candidati/e senza titolo di studio e n° 3 posti ai/alle candidati/e over 50 anni che abbiano i seguenti requisiti:

  • Aver compiuto 18 anni o, comunque, assolto al diritto/dovere all’istruzione e formazione;
  • Essere disoccupati/e o inoccupati/e ai sensi del D.lgs n.150/2015 art.19, comma 1 e s.m.i., in materia di disoccupazione;
  • Essere iscritti/e presso uno dei Centri Per l’Impiego della Regione Umbria

Per i cittadini/e extracomunitari/e:

  • di essere in regola con il permesso di soggiorno;
  • di essere in possesso di certificazione della conoscenza della lingua italiana livello A2 o superiori (Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue – QCER), in caso di assenza della certificazione di sottoporsi ad apposito test presso il soggetto attuatore.

L’ammissione al percorso è preceduta da una selezione composta da:

  • Prova scritta consistente in un test attitudinale a risposte multiple alla quale è assegnato un punteggio massimo di 40/100 punti;
  • prova orale consistente in un colloquio attitudinale-motivazionale alla quale è assegnato un punteggio massimo di 60/100 punti

La data e l’ora di svolgimento della selezione saranno comunicate a cura del soggetto attuatore almeno 15 giorni prima agli/alle interessati/e sul sito https://ecipaumbria.it

La iscrizioni si sono chiuse il 30 luglio 2021 alle ore 13:00

Non è più possibile registrarsi al corso